0_vittoria-corsa-graphene-2.0_couverture-720

0 commentaire

Graphene 2.0: una nuova gamma di copertoni Vittoria ancor più performante

La società Vittoria ha iniziato ad aggiungere del grafene ai suoi copertoni per bicicletta da corsa e MTB oltre alle sue ruote in composito nel 2016! Quando questa tecnologia è uscita, l’azienda Italiana è stata capace di dimostrare diversi vantaggi per i suoi copertoni, in particolare il miglioramento del rendimento e la resistenza alle forature.   I copertoni dotati della prima generazione di gomma con grafene sono stati molto apprezzati da numerosi ciclisti in tutto il mondo. Numerose ricerche sono state fatte da allora su questi materiali dalle …

La società Vittoria ha iniziato ad aggiungere del grafene ai suoi copertoni per bicicletta da corsa e MTB oltre alle sue ruote in composito nel 2016! Quando questa tecnologia è uscita, l’azienda Italiana è stata capace di dimostrare diversi vantaggi per i suoi copertoni, in particolare il miglioramento del rendimento e la resistenza alle forature.
 

I copertoni dotati della prima generazione di gomma con grafene sono stati molto apprezzati da numerosi ciclisti in tutto il mondo. Numerose ricerche sono state fatte da allora su questi materiali dalle proprietà molto interessanti oltre che sulle sue applicazioni; il grafene 2.0 è nato!
 
 
Graphene 2.0: altissimo livello di prestazioni
 

Il grafene 1.0 limitava la concentrazione di grafene nel copertone per evitare di indurire la gomma (che rappresenta un vero problema per l’aderenza). Vittoria utilizzava quindi delle quantità limitate di grafene per migliorare certi aspetti del composto finale, come la resistenza ai tagli, senza esagerare per non nuocere alle altre proprietà importanti come l’aderenza.
 


 

Vittoria è membro del programma di ricerca Europeo Graphene Flagship, un vero vantaggio perché si tratta dell’iniziativa di ricerca più sostenuta con un budget importante di un miliardo di Euro. Il grafene 2.0 è quindi un nuovo tipo di grafene che gode dei risultati di queste ricerche in laboratorio e che offre ormai ancor più possibilità permettendo di ottimizzare le mescole di caucciù. I dettagli rimangono al giorno d’oggi confidenziali ma il risultato esiste e le cifre dichiarate da Vittoria sono impressionanti! Secondo la sua concentrazione e come è utilizzato il grafene 2.0 migliora la deformazione e l’aderenza dei copertoni oltre che le prestazioni a diverse temperature o altrimenti ottimizza la resistenza ai tagli ed alle forature.
 
 
Mescola 4C: 4 gomme differenti al grafene 2.0
 

Come per il graphene 1.0, i nuovi copertoni da corsa e MTB contengono fino a quattro mescole di gomma diverse che permette di ottenere le migliori prestazioni su ogni parte del copertone senza fare compromessi. Oggi Vittoria è il solo fabbricante a possedere i mezzi di produzione per ottenere dei copertoni da bici con 4 compound differenti!
 
 
Copertoni da corsa Vittoria: alte prestazioni
 

Per i copertoni da strada Corsa e Rubino, Vittoria ha evidenziato le alte prestazioni oltre che la longevità kilometrica che è dichiarata due volte più importante rispetto alla versione precedente di copertoni graphene. Le cifre dichiarate sulle altre proprietà sono anch’esse molto (molto) elogiative: resistenza al rotolamento ridotta circa del 40%, aderenza migliorata circa del 30%, resistenza ai tagli superiore circa del 40% e migliore impermeabilità delle versioni Tubeless Ready circa del 30%. Sulla carta, si parla di progressi molto significativi. Anche se questo può essere confermato solamente sul terreno di gioco, si tratta chiaramente di una rivoluzione in materia di copertoni per bicicletta!
 


 
Gomma 1: carcassa laterale
Offre stabilità e rigidità sull’angolo.
La proporzione di graphene 2.0 apporta della durevolezza.
 
Gomma 2: carcassa centrale
Ottimizza la durevolezza del copertone.
La proporzione di graphene 2.0 apporta la resistenza alle forature.
 
Gomma 3: tasselli laterali
Ottimizza il grip sull’angolo.
La proporzione di graphene 2.0 migliora il grip su terreno bagnato.
 
Gomma 4: battistrada centrale
Ottimizza la motricità e l’efficacità delle frenate.
 
 
Copertone Vittoria MTB graphene 2.0: molto più grip
 

 

I miglioramenti sono differenti in MTB rispetto ai copertoncini da corsa ma le cifre comunicate da Vittoria altrettanto impressionanti.
L’impermeabilità delle carcasse Tubeless Ready e la resistenza ai tagli sono stati migliorati di più del 50%.
L’aderenza è stata una delle priorità per Vittoria sui suoi copertoni MTB in quanto si tratta di un parametro molto importante sui sentieri. Vittoria dichiara 40% di grip in più con la gomma graphene 2.0 rispetto alla graphene 1.0.
 
Vittoria parla tuttavia di una minore durevolezza dei suoi nuovi copertoni MTB promettendo dei miglioramenti prossimi di questo aspetto. Vittoria era pronta a fare un compromesso su questo aspetto per ottenere miglioramenti importanti al livello delle prestazioni e del comportamento del copertone. I nuovi copertoni MTB dovrebbero quindi soddisfare pienamente i competitori ed i MTBikers assidui.
 


 
Gomma 1: carcassa laterale
Offre stabilità e rigidità sull’angolo.
La proporzione di graphene 2.0 apporta durevolezza.
 
Gomme 2: carcassa laterale
Ottimizza la durevolezza del copertone.
La proporzione di graphene 2.0 apporta la resistenza alle forature.
 
Gomma 3: tasselli laterali
Ottimizza il grip sull’angolo.
La proporzione di graphene 2.0 migliora il grip su terreno bagnato.
 
Gomma 4: battistrada centrale
Ottimizza la motricità e l’efficacità delle frenate.
 
 

E’ evidente che il graphene di seconda generazione sembra far entrare la chimica del caucciù in una nuova era!
Tutta la gamma di copertoni Vittoria strada e MTB sarà disponibile appena possibile su Cycletyres.it! La questione è da seguire da molto vicino…
 
 
 

No related posts.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

*



Vous pouvez utiliser ces balises et attributs HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>