racer_center.jpg730-2

0 commentaire

Come riparare un copertone per MTB tubeless

I copertoni tubeless si sono ampliamente democratizzati sulle MTB sportive in quanto apportano numerosi vantaggi rispetto ai copertoni classici con camera d’aria. Oltre al comfort ed il grip, la migliorata resistenza alle forature è uno dei grandi vantaggi del Tubeless grazie all’uso di liquido preventivo che ripara le piccole forature. Inoltre, se le forature da pizzico dei copertoni tubeless rimangono possibili questo fenomeno è molto meno frequente rispetto ad un copertone da montare con camera d’aria.     Se tuttavia le forature diventano più rare, i copertoni tubeless …

I copertoni tubeless si sono ampliamente democratizzati sulle MTB sportive in quanto apportano numerosi vantaggi rispetto ai copertoni classici con camera d’aria. Oltre al comfort ed il grip, la migliorata resistenza alle forature è uno dei grandi vantaggi del Tubeless grazie all’uso di liquido preventivo che ripara le piccole forature. Inoltre, se le forature da pizzico dei copertoni tubeless rimangono possibili questo fenomeno è molto meno frequente rispetto ad un copertone da montare con camera d’aria.
 


 

Se tuttavia le forature diventano più rare, i copertoni tubeless non sono in alcun caso dei copertoni imperforabili, anche con l’uso di liquido preventivo. Osserviamo ora i metodi che permettono di riparare un copertone MTB Tubeless.
 
 
Un liquido preventivo sempre funzionale per una migliore protezione antiforatura!

 


 

Innnanzitutto, è meglio ricordare che è importante verificare regolarmente che il preventivo nel copertone sia sempre allo stato «liquido», altrimenti la protezione antiforatura non sarà più efficace. Per questo, basta scuotere la ruota per sentire il liquido muoversi nel copertone. In casp contrario, bisogna ricaricare o dalla valvola o fal fianco del copertone. La nostra esperienza ci dice che il liquido preventivo secca generalmente dopo un periodo compreso fra 2 e 7 mesi.
 
Le dosi da utilizzare variano secondo le dimensioni ed i volumi dei copertoni. Quelle raccomandate da Effetto Mariposa nella tabella qui sotto sono coerenti.


 
 

Riparare una piccola foratura copertone:
 

Grazie al liquido preventivo, i piccoli fori si richiuderanno da soli senza nemmeno che tu te ne renda conto. Talvolta può siccedere di sentire una perdita d’aria e vedere il liquido preventivo schizzare dal copertone. E’ la pressione nel copertone che fa fuoriuscire il liquido dal foro prima di tapparlo grazie all’accumulazione di lattice.
 
In certi casi, ci vuole un po’ di tempo prima che il liquido tappi il foro. In pratica, quando la pressione d’aria nel copertone diminuisce per via della perdita, il liquido non si fa più espellere dal copertone e riesce quindi a colmare il foro. D’altra parte, il Race Sealant di Notubes ed i suoi cristalli XL non si accontentano di essere efficaci su dei fori più larghi, ma richiudono anche le perforazioni a più alta pressione.
 


 

I fori riempiti dopo diversi giri delle ruote causano talvolta una grossa perdita di pressione, il che richiede in questo caso un semplice gonfiaggio con mini pompa o una cartuccia CO2.
 
 

Riparare una grossa perforazione:
 

Nel caso di una perforazione più grossa, il liquido preventivo non riuscirà a riempire il foro. Due soluzioni si offrono a te per continuare l’uscita: utilizzare una meche tubeless o installare una camera d’aria.
 
 
Riparazione con una meche Tubeless :
 
E’ primordiale localizzare il foro in un primo tempo. Per questo, basta sentire da dove viene la fuoriuscita se possibile o individuare una traccia di liquido preventivo sull’esterno del copertone.
 
Adesso bisogna togliere il colpevole della foratura qualunque esso sia, se è ancora presente nel copertone.
 
A seconda del kit utilizzato, potresti dover allargare il foro con l’attrezzo fornito. Se questo non è sempre fornito con il kit, significa che il fabbricante non raccomanda di effettuare questa operazione.
 


 

Bisogna poi infilare l’attrezzo di insersione e la cartuccia già installataci nel copertone, nel punto della foratura. Sfilando l’attrezzo, la cartuccia deve rimanere nel copertone e due filetti devono fuoriuscire dal copertone.
 


 

Non è indispensabile tagliarli durante l’uscita ma se hai un paio di forbici per farlo, meglio cosi’.
 
Ecco un video che mostra la procedura con il kit Sahmurai Sword.
 


 

E’ poi necessario rigonfiare il copertone con una mini pompa o una cartuccia di CO2. E’ importante che i cerchietti del copertone Tubeless non siano usciiti dai ganci in quanto hai con te solo degli attrezzi portatili, che sono meno performanti che una pompa tubeless o un compressore quando si deve far agganciare i cerchietti alle ruote. La riparazione con cartuccia è piuttosto veloce. Il suo grande vantaggio è chiaramente il fatto di porter ripartire in tubeless e di godere di una migliore protezione rispetto al montaggio con camera d’aria.
 
 
Diverse marche propongono dei kit di cartucce tubeless:
 

Dei kit economici, ma non i più pratici da portare con sè:
- il Kit di Meches per Copertoni Tubeless M-1 ;
- il Kit di Riparazione Tubeless con Meches Maxalami Basic Tube ;
 
Il Sahmurai Sword, sviluppato dall’ex mountain biker professionista Stefan Sahm (vincitore più volte della Cape Epic) che si integra perfettamente nel manubrio o nella pedaliera.
 
I Dynaplug Racer e Micro Pro sono pratici da infilare nello zaino o nella tasca della maglia.
 
Il Dynaplug Air è il più evoluto di tutti in quanto permette di installare la cartuccia nel copertone e di rigonfiarlo allo stesso tempo.
 
 
Vantaggi della riparazione con una meche tubeless:
 
- Leggero
- Veloce
- Permette di mantenere il montaggio tubeless
- E’ possibile portare con dè diverse meches per effettuare più riparazioni se necessario
 
 
Inconvenienti della riparazione con meche tubeless:
 
- Inadatto ai tagli lunghi (rari)
- Non funziona nel 100% dei casi
 
 
Riparazione con una camera d’aria:

 
Inserire una camera d’aria in caso di foratura su un copertone tubeless è la soluzione più convenzionale che permette di riparare anche in caso di perforazione molto grossa. L’operazione prende un po’ più di tempo e obbliga a ripartire con un montaggio con camera d’aria. Il copertone diventa quindi più vulnerabile alle forature rispetto ad un montaggio tubeless.
 
Per riparare, la prima tappa consiste nel togliere un cerchietto dalla ruota. Se dovesse servire, puoi utilizzare una leva cacciagomme.
 
Sfila quindi la valvola tubeless dal cerchio e riponila in una tasca della maglia o nello zaino. Ispeziona bene il copertone! Questo vuol dire sfilare qualunque elemento appuntito tipo spina che altrimenti perforerebbe molto rapidamente la camera d’aria, e sarebbe un peccato…
 
E’ consigliato poi di trovare e controllare la misura del foro o del taglio. Se il foro o il taglio sono veramente molto grossi, meglio sovrapporvi un vecchio pezzo di copertone o di plastica morbida prima del montaggio della camera d’aria che permettono di evitare che non sia esposta all’esterno del copertone. L’ideale è utilizzare un patch Park Tool TB-2 ma questo richiede di pulire bene l’interno del copertone, che non è facile durante un’uscita.
 


 

La procedura per installare la camera d’aria rimane identica ad una riparazione su un copertone mountain bike tubetype. Si consiglia prima di tutto di gonfiare leggermente la camera d’aria perché prenda forma. Inserisci quindi la valvola nel foro apposito del cerchio e poi ripartisci la camera nel copertone. Per richiudere il cerchietto del copertone, ti consigliamo di cominciare dal lato diametralmente opposto alla valvola e di terminare al livello della valvola, in questo modo l’operazione sarà più facile. Attenzione a non pizzicare la camera d’aria mentre la monti!
 
 
Vantaggi della riparazione con una camera d’aria:
 

- Funziona anche se non troviamo la perforazione
- Affidabile, funziona in ogni caso (a meno che non pizzichiamo la camera d’aria montandola)
- Permette di riparare ogni tipo di perforazione
 
 
Inconvenienti della riparazione con una camera d’aria:
 
- Più ingombrante e più pesante
- Riparazione più lunga e rischio di sporcarsi con il latex che può fuoriuscire dal copertone
- Più vulnerabile alle forature dopo la riparazione
 
 
Come rigonfiare il copertone dopo la riparazione?
 

Due soluzioni si offrono a te per rigonfiare il copertone una volta riparato: con una mini pompa o un adattatore + cartuccia di CO2.
 
 
Rigonfiare con la mini pompa:
 

Utilizzare la mini pompa è molto facile ed affidabile. E’ preferibile sceglierne una adatta alla propria disciplina.
 


 

Per i mountain bikers è ancora più importante acquistare un prodotto di tipo alto volume / bassa pressione che sarà molto più efficace e veloce rispetto ad una mini pompa per bici da corsa (alta pressione).
 
Ritroviamo spesso dei corpi in plastica sulle mini pompe economiche per uso occasionale come sulla SKS Injex Lite ed in alluminio sulle mini pompe top di gamma concepite per essere utilizzate più spesso.
 
 
Vantaggi della mini pompa:
 
- Affidabile
- Più economico sul lungo termine
- Nessun limite di volume d’aria
- Poche perdite di pressione
 
 
Inconvenienti della mini pompa:
 
- Più lenta rispetto alla cartuccia CO2
 
 
Rigonfiare con una cartuccia CO2:
 

Il gonfiaggio con cartuccia CO2 è la soluzione più veloce e compatta. E’ però più rischiosa in quanto la quantità d’aria disponibile è limitata. Questo sistema è interessante per la competizione o le uscite in cui si resta a prossimità del punto di partenza. La cartuccia CO2 funziona insieme ad un adattatore CO2.
 


 

Gli adattatori CO2 permettono nella maggior parte dei casi di stoppare l’iniezione di CO2 nella valvola in qualunque momento, permettendo quindi di utilizzare esclusivamente la quantità desiderata d’aria mentre quella restante rimane contenuta nella cartuccia per il resto dell’uscita.
 
E’ possibile acquistare il solo adattatore, come il Barbieri Jet Set, con una o più cartucce, o ancora sottoforma di kit di riparazione.
Esistono anche degli attacchi per cartucce di CO2 che non offrono la possibilità di regolare il flusso d’aria, tipo Zefal EZ Adaptor. Questo prodotto è leggero e compatto ma obbliga ad utilizzare tutta la cartuccia in una volta sola.
 
 
Vantaggi dell’adattatore + cartuccia CO2:
 
- Compatto
- Veloce
- Facile da usare, senza alcuno sforzo
 
 
Sconvenienti del sistema adattatore + cartuccia CO2:
 
- Usa e getta
- Capacità d’aria limitata al numero di cartucce che si ha con sè
- Perdita di pressione rapida (ma sufficiente per terminare un’uscita di 3-4 ore)
 
 

In conclusione, esistono due modi molto efficaci di riparare i copertoni MTB Tubeless se il liquido preventivo non è riuscito a farlo. Ricordiamo che è importante controllare regolarmente lo stato del proprio liquido preventivo per godere di una protezione antiforatura durante le uscite, estremamente efficace sulle piccole perforazioni. Non possiamo veramente parlare di una soluzione migliore rispetto ad un altra. L’ideale sarebbe senza dubbio avere con sè un kit di meches tubeless oltre ad una camera d’aria. Per rigonfiare durante le uscite, la mini pompa sarà la scelta privilegiata da molti MTBikers anche se alcuni preferiranno usare delle cartucce CO2 per la rapidità del loro gonfiaggio.
 
 
 

No related posts.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

*



Vous pouvez utiliser ces balises et attributs HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>